Auguri Letizia!

Colgo l’occasione per fare i più sentiti auguri alla palermitana Letizia Battaglia, la più famosa fotografa italiana. E’ famosa per le sue fotografie a stampo sociale. Collaborò nel ’69 con L’Ora di Palermo per poi trasferirsi a Milano per quattro anni, collaborando con altre testate locali. Ritornò a Palermo nel 1974 dove crea con Franco Zecchin, l’agenzia Informazione fotografica. Nello stesso anno inizierà a documentare i terribili anni di piombo, scattando foto dei delitti della mafia e in generale sulle condizioni sociali della popolazione in quegli anni, in Sicilia.

Letizia-Battaglia-Documentario-Amore-Amaro

Letizia Battaglia privilegiava – oltre che le sfaccettature di una Palermo ricca dal punto di vista artistico ma, al contempo, martoriata dalla mafia – i volti femminili e i lutti e le feste, in generale la vita quotidiana, del popolo siciliano. Fu lei a fotografare, in particolare, gli esattori mafiosi Salvo con Andreotti, nell’hotel Zagarella. Diventerà presto una fotografa internazionale. Terrà mostre in tutto il mondo: in Italia, in Francia, in Gran Bretagna, in Brasile, in Olanda, in America, in Svizzera, in Canada e nei Paesi dell’Est. Ha ricevuto numerosissimi premi.

Rimane per l’Italia un orgoglio e un esempio di grande professionalità e di denuncia sociale, in arte.

A Letizia Battaglia è dedicata la mostra Letizia Battaglia, Anthologia, dal 6 marzo all’8 maggio, negli spazi di ZAC- Cantieri Culturali alla Zisa di Palermo.

Ecco alcuni dei suoi più celebri e toccanti scatti:

Precedente L'Antimafia che vorrei Successivo Sciocchi atti di vandalismo alla memoria di Lea Garofalo